Viaggio in Marocco – Il Labirinto di Fes

12 Flares 12 Flares ×

Fes è la capitale medievale del Marocco e può vantare la città antica meglio preservata di tutto il mondo Arabo. La medina di Fes el-Bali è circondata da mura e incidentalmente è anche il più grande centro urbano senza automobili nel Mondo. Qui le piccole strade dismesse non permettono la circolazione di veicoli quindi tutto viene trasportato a spalla o con l’aiuto di muli.

fez

Muli per le strade di fez

L’ingresso a Fes è maestoso, con l’entrata attraverso una delle numerose porte costruite per entrare nella parte fortificata dalle mura. La città è costruita su una superficie collinare che offre innumerevoli viste della città dall’alto. Gli edifici sono costruiti in pietra, ma al contrario di Marrakesh qui si spesso si sviluppano in altezza. Non è raro trovarsi in vicoli larghi un metro, dove alzando la testa gli edifici sono alti fino a 15-20 metri e non permettono alla luce di filtrare, neppure in pieno giorno. Appena fuori dalle mura le colline sono usate come cimiteri dove una distesa di lapidi bianche segna la presenza delle tombe.

cimetero fez

Cimiteri fuori dalle mura

La medina è un vero e proprio labirinto dove perdersi fa parte del gioco. Non c’è mappa cartacea che possa rappresentare in dettaglio il dedalo di strade e vicoli, spesso collegati tra loro da piccoli passaggi dove bisogna camminare piegati! Non c’è una pizza centrale a cui far riferimento e neppure taxi nell’area all’interno delle mura. Ovviamente ci sono sempre ragazzini in strada che si offrono come accompagnatori in cambio di una mancia. Nel caso si voglia essere indipendenti, la mia soluzione è stata scaricare la mappa  da Gmaps sullo smartphone e poi utilizzarla con il GPS. In questo modo è possibile seguire passo passo gli spostamenti e poter tornare all’hotel a fine giornata, il tutto senza aiuto!

fez

Vicoli di Fez

La medina di Fes è divisa in zone commerciali: pellame, ferro, alimentari, spezie, tessuti. Tutti i negozi di un tipo sono concentrati insieme, quindi una volta individuate le aree non è difficile effettuare gli acquisti. La cosa non facile è confrontare i prezzi tra diversi commercianti. Basta posare gli occhi su un qualunque oggetto per essere subito raggiunti dal venditore che con mille proposte cercarà di attirare l’attenzione.

lumache fez

Lumache al mercato

Il quartiere più famoso di Fes è quello delle concerie. Pelli di ogni tipo vengono qui lavorate con un processo artigianale che attira compratori da tutto il Mondo. La qualità è altissima per un prodotto che viene ancora lavorato con tecniche del passato. Le pelli grezze arrivano dal mattatoio per essere immerse in liquidi per la concia e la colorazione. In tutta la zona si respira una puzza non indifferente, a volte al limite del sopportabile durante la visita alle concerie.

concerie fez

Concerie di pellame a Fez

Fes è un luogo in cui il tempo sembra essersi fermato. Camminare senza meta per i vicoli permette di scoprire scorci di città lontani dalle vie prettamente commerciali e turistiche: piccole botteghe artigiane, ristoranti improvvisati, sale da tè con uomini che giocano a dama. L’aria puzza di concerie o profuma di spezie, il tutto con sottofondo di musica araba. Si vende e si compra di tutto, in una città che sembra un immenso mercato. Fes è una luogo affascinante in cui bisogna obbligatoriamente perdersi!

conceria fez

Tintoreria di Tessuti

 

12 Flares Facebook 0 Twitter 7 Google+ 5 Pin It Share 0 12 Flares ×
The following two tabs change content below.
Valerio Plessi - Viaggiatore, fotografo e adesso anche blogger. Ho studiato e lavorato in Belgio e Stati Uniti ma adesso la mia base è Londra. Ho viaggiato in 45 paesi sempre in maniera indipendente, tra cui 14 mesi zaino in spalla dal Messico fino all'Argentina. Mi piace scrivere di viaggi e stili di vita alternativi.

Commenta via Facebook

comments

Leave a Comment

12 Flares Facebook 0 Twitter 7 Google+ 5 Pin It Share 0 12 Flares ×